Genisi Perle Edison

 

La Cina si fregia da moltissimo tempo della produzione di bellissime perle le quali, di anno in anno, riescono a migliorare sia in qualità che in bellezza, dando quindi prova delle straordinarie capacità dei produttori cinesi. Ancora una volta questi ultimi non si smentiscono, introducendo un nuovo mollusco nella loro produzione.

Negli ultimi anni la produzione di perle freshwater ha subito un netto miglioramento in grandezza, forma e colore guadagnando anche un sostanzioso aumento nella produzione stessa. Ma da dove arrivano questi notevoli miglioramenti?

 

Nonostante l’uso effettivo di questo nuovo mollusco sia iniziato solo qualche anno fa, quest’ultimo è già responsabile della produzione di quasi il 30% del raccolto totale: conosciuto con il nome di “pond butterfly mussel” (o ikecho) la Hyriopsis schlegeli altri non è che il mollusco Biwa, responsabile della produzione delle omonime perle e nominati per la prima volta in un giornale scientifico che ne spiegava l’alto potenziale perlifero insieme alla loro longevità e conseguente capacità di produrre perle migliori.

Ma i ricercatori cinesi sono andati oltre, incrociando l’esemplare Biwa con il tradizionale mollusco triangolare usato dai produttori per la nucleazione e produzione delle perle, dando vita ad un ibrido che si adatta perfettamente ai bisogni della coltura fornendo le caratteristiche migliori per agevolare la produzione. Assieme all’introduzione di questo particolare ibrido viene alla luce anche una nuova tipologia di perla, la CBSB.

Questa perla, il cui acronimo significa “coin-bead/spherical bead“, è chiamata anche “cometa” a causa della sua particolare conformazione avente una sorta di protuberanza nacreica simile ad una coda, rendendola qui in parte liscia e sferica e in parte irregolare e schiacciata.

 

Compra gioielli e collane di perle di altissima qualità sul mio negozio genisi.com e ricevi il 10% di sconto al primo acquisto!

Articoli Correlati

Leave a comment