Genisi - quanto costa una collana di perle

Sembra facile… Una collana con perle coltivate in acqua dolce e non perfettamente tonde può costare qualche decina d’euro, ma una collana con le perle dei Mari del Sud, di notevoli dimensioni che vanno dai 16 mm ai 20 mm, può essere venduta per l’incredibile  cifra di due milioni di euro!

swn-3871
                                   collana di perle mari del sud

Viceversa, una collana di perle coltivate in acqua dolce perfettamente tonde, può essere acquistata per 7.000 euro o più, ma nello stesso tempo, può essere eccessivo pagare 70 euro  una collana ottenuta con perle opalescenti, irregolari e bucherellate dei Mari del Sud.

collana perle d’acqua dolce

Quindi, come possiamo conoscere l’effettivo prezzo di una collana di perle?

Prima di acquistare delle perle bisognerebbe già avere la risposta, ecco quindi alcune informazioni che vi saranno sicuramente utili…

Gli esperti sostengono che la lucentezza è la caratteristica più importante da tenere presente quando si acquistano le perle.

Dobbiamo acquistare la perla con la maggiore lucentezza invece di cercare la rotondità perfetta, perché maggiore è la lucentezza, migliore è la perla.

genisi.com - parametri di lucentezza delle perle
                                   parametri di lucentezza delle perle

La lucentezza sottolinea la brillantezza che proviene dalla luce che si riflette sui vari strati di madreperla della perla stessa.

Una perla di buona qualità ha una lucentezza raggiante il che significa che con questa caratteristica si conserverà più a lungo, perché la madreperla è più spessa.

Maggiore è la lucentezza e più lunga sarà la durata della perla.

genisi.com - parametri di qualità superficie delle perle
                            parametri di qualità superficie delle perle

Una perla che ha uno strato sottile di madreperla  può facilmente squamarsi o scheggiarsi ed evidenziare nel caso delle perle coltivate con nucleo il cuore di madreperla sul quale si sono sovrapposti gli strati di nacre.

genisi.com - parametri di forma delle perle
parametri di forma delle perle

La valutazione di una perla si basa su 6 fattori.

  1. Spessore del nacre,
  2. lucentezza,
  3. forma,
  4. colore,
  5. dimensione,
  6. caratteristiche di superficie.

Le prime due hanno un’importanza fondamentale, si riferiscono ad aspetti legati alla qualità e definiscono un’alta percentuale del valore finale. Gli altri fattori sono legati ad aspetti di rarità.

Aspetti senz’altro importanti ma tutto sommato legati al gusto personale in fase di scelta.

Quindi come già detto, nella scelta di una perla, spessore del nacre e lucentezza debbono avere sempre la priorità su tutto.

Le perle possono avere diverse forme, dall’ovale a quella a goccia, dalla semi-barocca alla forma a bottone; senza dubbio la perla perfettamente sferica o molto vicina alla sfericità rientra tra i casi più rari  e di conseguenza la più costosa.

Un’altra caratteristica da tenere in considerazione è il colore, la sua rilevanza è soggettiva perché legata alla moda e al gusto personale. In questo caso, alcuni colori quali il bianco, il gold, colore presente nelle perle dei Mari del Sud ed alcuni colori tipici delle perle di Tahiti come il melanzana o  il peacock

 

genisi.com - parametri di colore delle perle
parametri di colore delle perle

Posso quindi augurarmi che sulla base delle caratteristiche suggeritevi possiate  essere ora in grado di riconoscere, o magari avvicinarvi, alla scelta della collana che meglio si addice alle vostre necessità

Ovviamente se non vi sentiste in grado di farlo sarà mio compito aiutarvi nella scelta più giusta.

Vi invito a visitare lo shop online che ho creato per chi come voi ama queste gemme meravigliose e  come sempre sono a vostra disposizione per aiuti e consigli per l’acquisto che meglio si confà alle vostre esigenze.

I vari tipi di perle e il loro valore economico: quanto vale una collana di perle?

  • Mari del sud: la perla delle regina, la regina delle perle. Grandi dimensioni e alta rarità. I prezzi delle collane possono variare da 800 / 15.000 €. Il prezzo medio per una collana di perle bianche del diametro di 12-13 mm di forma semi rotonda con una buona luce ed una superficie con piccole caratteristiche naturali è di circa 6000 €. Nel caso delle perle dei Mari del Sud si possono raggiungere picchi altissimi in quanto perle di estrema rarità.
  • Tahiti: esotiche ed uniche grazie ai colori straordinari. Grandi dimensioni e alta rarità. I prezzi delle collane possono variare da 300 / 10.000 €. Per una collana di perle rotonde di in una diametro da 10-11 mm di colore grigio scuro con nuances di verde, di buona lucentezza ed una superficie con piccole caratteristiche naturali: in questo caso il prezzo attorno ai 3.500
  • Akoya: classiche e intramontabili. Splendida lucentezza, di medie dimensioni e di facile vestibilità quotidiana. I prezzi delle collane possono variare da 200/5.000 €. Il costo per una collana rotonda da 6,5-7 mm di qualità AA è di circa 1.000
  • Acqua dolce: “Le democratiche”. Accessibili e di straordinaria qualità grazie alla tecnica di coltivazione senza nucleo. Colori caldi e dimensioni da che vanno da micro a macro. I prezzi delle collane possono variare da 70/2.500 €. Ad esempio, per una collana semi rotonda da 7-7,5 mm di qualità AA si possono spendere circa 300

I prezzi di partenza fanno riferimento a prodotti di medio/basso costo che però contemplino qualità di buona perlagione. Naturalmente si possono trovare sul mercato anche valori ben più bassi per ciascuna varietà di perle, a seconda del livello qualitativo di ciascuna specifica perla.

Suggerisco questo approfondimento: https://www.genisi.com/come-acquistare-le-perle/

I raffronti di costo tra le tre categorie si basa fondamentalmente sul rapporto domanda offerta. Si devono quindi valutare aspetti legati al costo di produzione nei vari paesi (l’Australia e il Giappone hanno costi altissimi raffrontati alla Cina) e alla quantità prodotta che vede la Cina in testa come capacità produttiva.

Qualità e rarità nelle perle: cosa considerare

Non bisogna mai commettere il grave errore di considerare qualitativamente più alto una perla in base alla sua provenienza. È infatti molto comune pensare che le perle dei mari del sud, le tahitiane e le giapponesi siano qualitativamente migliori rispetto alle perle d’acqua dolce.

Tutte le perle passano attraverso un processo di selezione e quindi è questo il vero riferimento per capire quanto vale una perla. Il valore è il risultato del mix di qualità e rarità che non debbono essere confusi tra loro.

La qualità è data dallo spessore del “nacre” (nome tecnico per definire lo spessore della coltivazione che avvolge il nucleo) e la lucentezza che solitamente è associata ad una perla dotata di un buon spessore di nacre (parametro che definisce il vero valore della perla perché è il vero è unico aspetto di salute).

La rarità è invece legata a fattori di selezione dove ad esempio la forma rotonda è più rara rispetto a quella bottone.

Dunque, per la logica della domanda/offerta che vede la forma rotonda più richiesta rispetto a quella a bottone che una maggiore sfericità ha un costo più alto.

Resta inteso che in questo caso non essendo il parametro forma riferito alla qualità, se si opta per una meno rara (bottone/barocca etc.) non si sta operando una scelta che penalizza la qualità appunto.

Ricordo che queste sono tutte caratteristiche che rientrano nel certificato gemmologico, che viene rilasciato dai gemmologi, come peraltro avviene per qualunque acquisto effettuato nel mio shop.

Delle caratteristiche naturali di superficie è facilmente comprensibile che più pulita è più rara è. Le caratteristiche (non si parla mai di difetti) se e quando naturali determinano unicamente la rarità e non la qualità della perla.

Riguardo al colore, il bianco è sicuramente il più richiesto ma questo non significa che sia il colore più costoso di tutti, perché il Gold, ad esempio in certe sue accezioni, lo è ancor di più perchè estremamente raro o certi colori delle perle di Tahiti come il Peacock o l’Aubergine.

Niente come il colore è più soggettivo e quindi la scelta è sempre molto personale. Non c’è quindi un colore migliore di un altro ma solo una differenza di rarità tra l’uno o l’altro.

Valutare la dimensione corretta di una perla

La dimensione ha solitamente un valore importante ma si deve sempre tener conto delle altre caratteristiche!

Ad esempio, ha più valore una perla di piccole dimensioni ma con caratteristiche di spessore del nacre e lucentezza ottima rispetto ad una di maggiori dimensioni spenta e con scarsa coltivazione. Quindi mai lasciarsi ingannare da una sola caratteristica e considerare la complessità dei fattori.

L’omogeneità è il risultato di un buona e attenta selezione che non è sempre facile da percepire. Personalmente mi occupo di selezionare in maniera attentissima lungo tutti gli aspetti elencati in questa pagina, presso i migliori produttori di perle di tutto il mondo, grazie a un’esperienza da gemmologo di oltre trent’anni.

Ricapitolando, mi occupo personalmente di selezionare le perle lungo queste caratteristiche:

  • forma
  • caratteristiche naturali di superficie
  • colore
  • dimensione
  • omogeneità delle caratteristiche: parametro riferito alle sole collane. Consiste nell’omogeneità data da tutti i parametri di cui sopra.

Ulteriori approfondimenti di seguito:

Scegliere una perla

perle d'acqua dolce
Perle d’acqua dolce

Gli aspetti di rarità, non inficiando sulla qualità sono sempre e solo una scelta soggettiva.

Ad esempio, chi sceglie di acquistare una collana con perle ovali con ottimo spessore di nacre e buona lucentezza (qualità AA ad esempio) non sta facendo una scelta qualitativamente penalizzante, ma per ragioni di gusto o di budget sta optando per qualcosa di alternativo rispetto ad altre forme.

Come anticipato, alle caratteristiche di rarità si aggiungono quelle di carattere produttivo che hanno una importanza fondamentale.

Sulla tipologia di collane c’è l’imbarazzo della scelta: andiamo da collane classiche a filo singolo o doppio; fino alle più “informali” o minimal che sono adatte a momenti della giornata molto diversi e più “casual”, come la vita d’ufficio o l’aperitivo o la serata con gli amici.

Genisi Perle Gold
Genisi – Perle Gold south sea (Mari del Sud)

Qui puoi trovare ad esempio alcune collane e pendenti con perle d’acqua dolce

Qui invece alcune collane e pendenti con perle Akoya

Qui trovi altre collane e pendenti con perle Tahiti

E infine qui collane e pendenti con perle Mari del Sud


Articoli Correlati