Genisi Perle sintetiche

 

Le perle vere sono gemme molto preziose e rare, quindi di grande valore. Nei secoli si sono evoluti diversi metodi artificiali per imitare forma ed aspetto delle perle vere ad un costo ridotto; spesso le perle naturali – o coltivate con metodi naturali – vengono quindi sostituite con imitazioni anche molto verosimili e spacciate per vere.

Perle sintetiche
Perle d’imitazione

Perle oceaniche e perle artificiali: come diffidare delle imitazioni 

Come riconoscere le perle vere?

Per determinare se il vostro acquisto è stato fruttuoso e vi ha portato ad avere delle perle naturali, esistono molti test pratici da effettuare senza l’aiuto di strumenti specifici

  • –l test del dente. Per riconoscere una perla vera da una finta si può sfregare la perla sul bordo del dente per testarne la consistenza, la quale dovrebbe essere ruvida e sabbiosa. Questo metodo è molto conosciuto  ma probabilmente il  il meno indicato siaper ovvi motivi igienici,sia  per i graffi che la perla subirebbe e infine per i risultati non veritieri che può avere, dal momento che alcune imitazioni possono essere sabbiose e alcune perle vere possono essere lisce;
  •  il test della lente di ingrandimento, con la quale è possibile controllare se la superficie della perla si presenta finemente granulosa. Questo, nella maggior parte dei casi èindice di un’imitazione;

 il test delle imperfezioni è il più semplice, e richiede solo un’attenta osservazione a occhio nudo delle perle acquistate; se presentano imperfezioni di qualsiasi tipo sono sicuramente perle naturali;

Perle sintetiche
Perle d’imitazione
  • il test del coordinato, con quale si possono confrontare tutte le perle per lustro, dimensione e colore. Le perle naturali tendono a differire, in misura più o meno maggiore, dalle une alle altre mentre le imitazioni, al contrario, tendono ad essere tutte uguali (Questo aspetto è particolarmente visibile ad esempio in una collana di perle);
  • il test del peso, con il quale è semplice individuare eventuali perle di plastica o riempite di cera; al contrario, eventuali perle di vetro solido possono avere lo stesso peso, o addirittura essere più pesanti, delle perle vere;
  • il test del tono, che evidenzia come i sottotoni colorati di ogni perla possano essere tutti uguali – rivelando delle imitazioni – oppure diversi per ogni perla, rivelando delle perle naturali;
  • il test della chiusura, grazie alla quale è possibile individuare istantaneamente eventuali riproduzioni perchè, solitamente, non sono accompagnate da chiusure pregiate in argento, acciaio o metalli placcati in oro.
  • Il test del prezzo. Nessun gioielliere venderebbe mai le proprie perle – se vere – ad un prezzo più basso del loro costo.

Cosa sono le perle artificiali di Kultra? 

Infine un piccolo inciso dedicato alle perle di Kultra. Perle artificiali ingannevoli con anima in vetro, ricoperto da uno smalto perlato indelebile. 

Spesso le perle artificiali più realistiche in commercio, utilizzate per collane di perle ed imitazioni di gioielli anche di pregio.

Restano comunque validi i test sopra indicati per riconoscere le perle vere da quelle invece artificiali d’imitazione.

Un buon gemmologo deve essere in grado di poter soddisfare i propri clienti in maniera adeguata, fornendo tutte le certificazioni necessarie per provare l’autenticità delle proprie perle vere: grazie alla mia qualifica di esperto gemmologo sono in grado di certificare tutte le perle che i miei clienti acquistano dal mio negozio online, garantendo oltre a questo anche un’ampia serie di attività legate al mondo delle perle coltivate.

Compra gioielli e collane di perle di altissima qualità sul mio negozio genisi.com – Certificato Gemmologico incluso!


Articoli Correlati